×
Home > Glossario > Stampa digitale

Stampa digitale

È una tipologia di stampa che prevede il trasferimento di un file dal PC alla macchina che lo interpreta e lo trasferisce sul supporto senza l'utilizzo di matrici o lastre.

Il punto di forza della stampa digitale è la qualità del prodotto. Questo la rende particolarmente adatta per produzioni con media-bassa tiratura, che con la stampa offset non è sostenibile. Nel processo di stampa digitale, l’inchiostro viene impresso direttamente sul supporto da stampare. Proprio la tipologia di inchiostro utilizzata divide le diverse macchine da stampa digitale in categorie:

Stampa digitale UV, si basa sul fatto che i raggi UV di lampade dedicate asciugano completamente e quasi istantaneamente l'inchiostro stampato attraverso delle testine di stampa piezoelettriche. Viene utilizzata principalmente per la stampa su materiali rigidi o gadget, la struttura del pigmento è a strati variabili ed è meno flessibile rispetto ad altre tipologie di stampe, produce un effetto finale che può essere semi-lucido/opaco.

Stampa digitale Latex è una stampa molto flessibile, ecologica ed è inodore, andando così incontro alle esigenze dell’ambiente e delle persone che la utilizzano. I prodotti stampati sono resistenti, possono essere utilizzati non solo in interno, ma anche in esterno con una lunga durata e resistenza ai raggi UV.

Stampa digitale a solvente è stata in assoluto la prima tipologia di stampa per il grande formato, oggi quasi totalmente sostituita dalla soluzione eco-solvente, leggermente più ecologico.. L’inchiostro è una soluzione a base solvente organico che contiene il pigmento e la resina. È molto resistente allo scolorimento oltre ad essere impermeabile e resistente all’abrasione. Poiché ci sono composti organici volatili (VOC). è necessario un opportuno impianto di aerazione e convoglio fumi.

Stampa digitale eco-solvent è l'evoluzione della stampa a solvente, questa tecnologia di stampa è compatibile con una vastissima gamma di substrati non trattati. L'inchiostro utilizzato ha una discreta resistenza ed è adatto per lavori sia in interno che esterno. In genere impiega qualche anno in meno dell’inchiostro solvente per iniziare il processo di scolorimento, è impermeabile e resistente all'abrasione.

Stampa digitale inkjet o a getto di inchiostro con colori ad acqua è la stampa digitale con la qualità migliore in assoluto, per questo viene utilizzata principalmente dai fotografi professionisti. Le stampe non sono adatte per l'utilizzo esterno. Negli anni la stampa inkjet si è affermata sul mercato tipografico come il perfetto compromesso tra la versatilità e rapidità della stampa digitale e la convenienza sulle tirature medio-alte della stampa offset.

Stampa digitale laser è la tipologia di stampa più diffusa al mondo. Viene utilizzata per realizzare il piccolo formato: cataloghi, brochure, folder, pieghevoli, volantini, biglietti da visita, locandine, calendari. Come pigmenti di stampa utilizza il toner, i macchinari professionali presenti nelle tipografie e aziende grafiche evolute, hanno raggiunto ormai alti livelli in termine di prestazioni, velocità e qualità.

La stampa digitale si divide anche tra il piccolo e il grande formato. In linea generale quando si parla di stampa digitale in piccolo formato si fa riferimento al formato stampa A3 o 35x50 cm. In questi casi è possibile stampare molteplici tipologie di prodotti in materiale cartaceo.

Questa pagina fa parte del glossario dei termini di Gerp, il sistema gestionale dedicato all'industria del packaging. Per maggiori informazioni puoi scriverci o consultare le aree dedicate di questo sito.

Stampa a trasferimento termico
Stampa flexo
Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni. Accetto i cookie da questo sito